giovedì 25 ottobre 2007

GUIDA NdisWrapper

Questa guida indica come utilizzare NdisWrapper, che permette di utilizzare i driver non nativi per le schede wireless sotto GNU/Linux.
Utilizza la licenza GPL ovviamente,e fornisce un modulo per il Kernel di Linux che è in grado di caricare ed eseguire i drivers Ndis (Windows network driver API) sostituendo di fatto il mancato rilascio dei drivers nativi per linux,quindi si puo usare i driver per windows per far funzionare hardware sotto linux.
Il sito web di riferimento per il progetto NdisWrapper lo trovate a «questo link». Proprio dal sito del progetto ho provveduto a scaricare la distribuzione in formato tarball che contiene i codici sorgenti.
Ma veniamo all'installazione:

# tar zxvf ndiswrapper-1.4rc1.tar.gz
# cd ndiswrapper-1.rc1
# make
# make install

su distro come Ubuntu,Debian,Kubuntu e derivate si puo semplicemente installarlo tramite il comando:

apt-get install ndiswrapper

dopodichè passiamo ad avviare il demone ndiswrapper:

# ndiswrapper
Usage: ndiswrapper OPTION
Manage ndis drivers for ndiswrapper.
-i inffile Install driver described by 'inffile'
-d devid driver Use installed 'driver' for 'devid'
-e driver Remove 'driver'
-l List installed drivers
-m Write configuration for modprobe
-hotplug (Re)Generate hotplug information

la procedura di installazione del driver Ndiswrapper è semplicissima, in genere lo stesso viene incluso nel supporto CDROM allegato alla scheda Wireless o al pc.
Quindi da terminale digitiamo:

# ndiswrapper -i /media/cdrom/drivers/nomedriver.inf dove nomedriver.inf sarà il nome del driver all'interno del cdrom avuto con la scheda che vogliamo far funzionare.

il driver Ndiswrapper è stato installato.Per verificare l'insieme dei drivers installati utilizziamo il comando:

# ndiswrapper -l
Installed ndis drivers:
nomedriver driver present, hardware present

A questo punto dobbiamo fare in modo di caricare in memoria il modulo ndiswrapper in modo che lo stesso possa finalmente gestire la nostra scheda Wireless:

# modprobe ndiswrapper

la scheda Wireless viene finalmente inizializzata ed è pronta per lavorare, per verificare lo stato dell'interfaccia Wireless utilizziamo l'utility iwconfig:

# iwconfig
lo no wireless extensions.
eth0 no wireless extensions.
sit0 no wireless extensions.
wlan0 IEEE 802.11g ESSID:off/any
Mode:Managed Frequency:2.462 GHz Access Point: 00:00:00:00:00:00
Bit Rate:54 Mb/s Tx-Power:16 dBm
RTS thr:2347 B Fragment thr:2346 B
Encryption key:off
Power Management:off
Link Quality:100/100 Signal level:-10 dBm Noise level:-256 dBm
Rx invalid nwid:0 Rx invalid crypt:0 Rx invalid frag:0
Tx excessive retries:0 Invalid misc:0 Missed beacon:0

per consentire alla nostra macchina di caricare il modulo ndiswrapper con il boot del sistema operativo dobbiamo modificare il file /etc/modules utilizzando sempre l'utility ndiswrapper
# ndiswrapper -m
Adding "alias wlan0 ndiswrapper" to /etc/modules

Per utilizzare una connessione di rete Wireless che dobbiamo procedere con la configurazione della scheda di rete Wireless affinchè la stessa sia in grado di colloquiare con l'access point (AP). Ora ricorriamo nuovamente all'utilizzo dell'utility iwconfig
# iwconfig -h
Usage: iwconfig interface [essid {NN|on|off}]
[nwid {NN|on|off}]
[mode {managed|ad-hoc|...}
[freq N.NNNN[k|M|G]]
[channel N]
[ap {N|off|auto}]
[sens N]
[nick N]
[rate {N|auto|fixed}]
[rts {N|auto|fixed|off}]
[frag {N|auto|fixed|off}]
[enc {NNNN-NNNN|off}]
[power {period N|timeout N}]
[txpower N {mW|dBm}]
[commit]

in alto possiamo visualizzare alcune delle opzioni che utilizzeremo per configurare al meglio la nostra scheda di rete Wireless, in particolare utilizzeremo le seguenti impostazioni
# iwconfig wlan0 rate auto
# iwconfig wlan0 mode managed
# iwconfig wlan0 channel 11
# iwconfig wlan0 key s:WEP_KEY enc open
# iwconfig wlan0 essid nome_nodo

a questo punto dovremmo attivare l'interfaccia di rete wlan0 per collegarci con l'AP (access point)
# ifconfig wlan0 up

ora non ci resta che farci assegnare un indirizzo IP dall'AP utilizzando il nostro client dhcp
# dhclient wlan0

X qualsiasi problema postate pure.

Commenti ben accetti :)

2 commenti:

greko ha detto...

ottima guida...
avevo problemi con la mia broadcom che non veniva vista da ubuntu ma con questi driver adesso funziona tutto alla perfezione!
grazie infinite!

jason ha detto...

grazie a te del commento greko!

Come vedere Tv su Android :)

Salve a tutti, oggi voglio parlarvi di come si può vedere la tv in qualsiasi posto siate usando il servizio IPTV. Intanto vediamo di ca...