sabato 13 ottobre 2007

Condivisione con Windows (Samba)



Linux utilizza un programma di nome Samba per poter mettere a disposizione delle condivisioni di rete per Windows. Fino a poco tempo fa, configurare correttamente Samba e farlo funzionare senza problemi era un'impresa, seppure non complicatissima, non alla portata dell'utente medio, che doveva tribolare con il file di configurazione di tale programma (spesso criptico anche per i più esperti).
Innanzitutto c'è da dire che, tramite Gnome, si può navigare all'interno delle condivisioni Windows senza problemi.
Basterà, infatti, cliccare sull'icona Server di rete e, se disponibile, vedrete un'icona Rete Windows, cliccando sulla quale potrete accedere ai vari computer in rete ed alle relative condivisioni.

Se volessimo invece mettere a disposizione una directory condivisa dal nostro computer e visibile ad altri computer Windows, bisogna cliccare sul menu Sistema > Amministrazione > Cartelle condivise. Nella finestra che si aprirà, cliccate su Aggiungi se volete inserire una nuova condivisione, Proprietà per modificarne una già presente, oppure Elimina per rimuoverla.

Cliccando su Aggiungi potrete inserire i dati identificativi della nuova condivisione. Dovrete, infatti, specificare il percorso ed il tipo di condivisione (scegliete SMB), il nome ed il commento con i quali la condivisione sarà accessibile e specificare se volete che gli utenti possano accedervi in sola lettura o se possono navigare all'interno della cartella.

Ovviamente la prima volta che procedete con questa operazione, dovrete anche modificare le Impostazioni generali delle condivisioni Windows, inserendo il gruppo di lavoro (generalmente WORKGROUP per sistemi Windows 95/98/2000 o MSHOME per sistem Windows XP e successivi) e l'eventuale server WINS di riferimento (spesso non necessario).

Terminata la configurazione confermate le impostazioni delle varie finestre aperte fino a quando non siete usciti dal programma. Se la condivisione non fosse subito accessibile, riavviate il sistema e verificatene il corretto funzionamento.

Una volta configurate le impostazioni basilari per le condivisioni, potrete condividere altre cartelle in modo semplice ed intuitivo. Basterà, infatti, cliccare con il tasto destro su una qualsiasi cartella, e dal menu da tasto destro, selezionare la voce Condividi cartella. Dopo la consueta richiesta di password per i poteri di amministrazione, verrà presentata una finestra analoga a quella di creazione condivisione. Da qui i passi sono semplici, si impostano il nome e i diritti di accesso e, una volta terminata la configurazione, si clicca su Ok.

Nessun commento:

Come vedere Tv su Android :)

Salve a tutti, oggi voglio parlarvi di come si può vedere la tv in qualsiasi posto siate usando il servizio IPTV. Intanto vediamo di ca...